GRIN, grin

Archivi Aperti 2022 – Archivio Francesco Negri

GRIN Gruppo Redattori Iconografici Nazionale

Archivio Francesco Negri

Teleobbiettivo Negri-Koristka N° matricola 328 1890 ca.

Teleobbiettivo Negri-Koristka N° matricola 328 1890 ca.

QUANDO
17/10/2022 alle ore 12:00 STREAMING

L’ARCHIVIO
Francesco NEGRI – il laboratorio di un fotografo tra due secoli

Sarà un breve viaggio nel mondo di Francesco Negri (1841-1924), fotografo tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, l’epoca in cui si intuiscono due delle linee portanti della nostra immagine del mondo: le potenzialità della tecnologia e la riproducibilità dell’arte.
Negri è colui che, pur restando un uomo della provincia, coglie entrambi i processi, e così facendo congiunge, con un’apparente spontaneità, sensibilità artistica e consapevolezza tecnica.Il suo essere fotografo è infatti intessuto di sperimentazione tecnologica e di una raffinata capacità compositiva. E’ avvocato, sarà sindaco di Casale Monferrato dal 1881 al 1888 (l’ultimo di nomina governativa), ma sopratutto fotografo. Inizia a fotografare nel 1863. E’ tra i pionieri della microfotografia, progetta un teleobiettivo, sperimenta la fotografia a colori e la cosiddetta cronofotografia – o fotografia in movimento – una delle primitive forme del cinema.

LA VISITA
Il filmato è un girato della mostra dell’ Archivio di Francesco Negri al Castello di Casale Monferrato, (esposizione del MonFest 2022) e comprende una ricca sequenza di sue immagini fotografiche, ritratti in particolare; album fotografico con più di 300 riproduzionim e reperti tutti originali come una sua macchina fotografica, vetrini con sezioni di diversi materiali, tricromie, un cavalletto di legno per ritocco fotografico e la scrivania dotata di un sistema di retroilluminazione per il ritocco e oltre a curiosità e sperimentazioni, il celebre teleobiettivo Negri-Koristka.

REFERENTE VISITA
Presentazione di Mariateresa Cerretelli GRIN
Guide della visita on line Luigi Mantovani Direttore Biblioteca Civica G.Canna di Casale Monferrato e curatore con Elisa Costanzo

DOVE
ONLINE SUL PAGINA FACEBOOK E CANALE YOUTUBE DI RETE FOTOGRAFIA

DURATA
1 ora