Mediterraneo: fotografie tra terre e mare

a Milano tra cibi, culture e mercati.

mediterraneo

Inaugura l’8 giugno alle ore 18 all ‘Istituto Italiano di Fotografia di Milano in via Enrico  Caviglia, 3, il percorso espositivo di “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare“, arricchito di incontri e workshop.

L’edizione 2015 si occupa del rapporto tra cibo, culture e mercati ed ha raccolto attraverso un bando pubblico una serie di progetti fotografici dedicati al tema. Generi e linguaggi dialogano e si confrontano per una fotografia sempre più vicina al fattore “umano”, alla persona e alla sua socialità come valore essenziale.

Anche quest’anno “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” presenta questo territorio di mediazione quale è ed è sempre stato il Mediterraneo. Area dove si è realizzato fin dall’antichità un laboratorio di intrecci culturali ed artistici, che ha prodotto e suggerito linee di sviluppo singolari tanto quanto motivi di attrito elevandola a “sperimentale” luogo di relazioni dove le culture e le arti si confrontano, si modificano e si contaminano.

Arricchiranno  l’iniziativa  venerdì 12 giugno (9.30 – 18.300) un workshop di Francesco CitoL’idea dietro la foto“: un percorso inusuale condotto “da uno dei migliori fotogiornalisti italiani”, secondo Ferdinando Scianna, che porterà alla costruzione di un reportage e  gli incontri sulla Fotografia che si terranno tutti  all’Istituto Italiano di Fotografia in via Enrico Caviglia, 3.

Si comincia da martedì 9 giugno quando Grin, il Gruppo redattori iconografici nazionali, nell’ambito di “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” presenterà Alessandro Grassani e il suo progetto fotografico MIGRANTI AMBIENTALI: L’ULTIMA ILLUSIONE (vincitore dell’undicesima edizione del Premio Amilcare G.Ponchielli, promosso dal GRIN dal 2003 ).
Il suo lavoro a lungo termine, iniziato nel 2011, è un indagine fotografica in vari paesi del mondo sul fenomeno della migrazione rurale-urbana, dovuta ai cambiamenti climatici, dall’estremo freddo della Mongolia, all’innalzamento del mare nel Bangladesh fino alla siccità e le guerre tribali per ComunicatoStampa1: NapoliMediterraneo2015 il controllo delle risorse idriche in Kenya.

Giovedì 11 giugnoore 17,30
Beppe Bolchi, fotografo, converserà con Marina Alessi e Mauro Martignoni, fotografi, su passione e remuneratività della professione.

Lunedì 15 giugno – - ore 17,30
Patrizia Varone, invece, tratterà del Mediterraneo, cultura e fotografia, con il giornalista Nicola Saldutti, Corriere delle Sera, e il fotografo Gabriele Micalizzi di CesuraLab.

Martedì 16 giugno – - ore 17,30
Giovanni Pelloso, critico, Beppe Bolchi e Sara Munari, fotografi, parleranno di portfolio.

Il calendario degli appuntamenti è consultabile su www.mediterraneofotografia.eu/web/

Organizzazione e promozione: “Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, senza scopo di lucro
Promozione e  partner: Istituto Italiano di Fotografia di Milano

Ufficio Stampa Mediterraneo Fotografie
info@mediterraneofotografia.eu
Patrizia Varone
cell. 3275807138
pat.varone@libero.it

INAUGURAZIONE8 giugno 2015

DAL11 giugno 2015

AL16 giugno 2015

LUOGOIstituto Italiano di Fotografia di Milano via Enrico Caviglia, 3

Get Direction View Large Map

[#taxonomy_name#]

  • : 2015-06-08
  • Evento - categorie:, , , ,

    Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

    Related Events