Rete Fotografiarete-fotografia

6. COME SI FA UNA MOSTRA?

ARVE Error: no video ID set

Quali sono i termini del dialogo tra l’arte e i luoghi che la ospitano? In che modo lo spazio espositivo influenza ed orienta la fruizione? Se è ancora vero che il medium è il messaggio, si può riflettere sulla non neutralità dei luoghi presso i quali è il contesto stesso a richiedere una verifica della proposta, laddove per contesto s’intendono non solo la storia e la collocazione geografica dello spazio espositivo ma anche il suo target di pubblico e le sue coordinate in termini di valori e significanti. Gli ospiti riflettono sull’opportunità del riconoscimento di un genius loci e sul linguaggio dell’arte come strumento autenticamente filosofico e come risorsa imprescindibile nell’approfondimento della ricerca di senso nel vivere quotidiano.


Franziska Nori
È direttore del Centro di Cultura Contemporanea Strozzina di Firenze, per il quale ha curato numerose mostre. È stata project leader del digitalcraft.org di Francoforte. Dal 2005 fa parte del comitato scientifico della New Media International School dell’Università di Lubecca. Nel 1998 ha ricevuto l’incarico, da parte della Commissione Europea, di effettuare una valutazione sulle future strategie per i musei europei che lavorano con i new media. Dal 1994 ha lavorato come curatrice indipendente per istituzioni internazionali.

Claudio Martino
Dal 2010 ricopre l’incarico di Direttore del settore cultura e beni culturali per la Provincia di Milano. Laureato in filosofia, ha svolto, prima di intraprendere l’attività di Dirigente nella pubblica amministrazione, attività di insegnamento e pubblicistica collaborando con importanti istituzioni tra le quali il Teatro alla Scala. Ha curato collane editoriali per Silvana Editoriale ed Allemandi editore. Ha in particolare promosso una intensa attività artistica culminata con la più importante esposizione italiana dedicata ad Auguste Rodin.